Davide Papa è da “Hall of Fame” ; Filosi e Bodei brillano al Meeting Internazionale di Majano

, “Pochi ma buoni”…questo Week end settembrino dai profumi estivi ha invertito la rotta della prima parte di stagione in cui a farla da padrone erano le “invincibili armate” dei nostri esordienti. Già lo scorso  fine settimana abbiamo avuto un assaggio di ripresa dell’attività con diversi giovani impegnati su pista e pedane carpenedolesi a cui hanno fatto seguito velocisti e mezzofondisti delle categorie assolute impegnati a metà settimana al “meeting città di Brescia” . Qui è scaturita una buona ripresa alle gare per  Andrea Lanfredi (4’01 nei 1500) dopo l’infortunio d’inizio primavera , oltre alle mezzofondiste Castellani Cucchi e Bresciani. Si è rivisto in pista (assente addirittura dallo scorso anno) anche Lorenzo corselli subito pimpante ad ottenere il PB nei 100mt con un interessante 11″32 (confermato oggi al Meeting Bronze con 11″34).  Questo week end non ha visto solo  “piccoli grandi ritorni alle competizioni”. Nel settore giovanile hanno infatti preso parte alla spedizione Bresciana in terra friulana Filosi Irene e Bodei Riccardo. Impegnati nel getto del peso e nei 60mt e staffetta i nostri portacolori hanno difeso la maglia bresciana in una delle più belle e storiche manifestazioni giovanili internazionali che da decenni permette a giovani atleti di vivere un’esperienza unica di amicizia confronto e condivisione con ragazzi /ragazze di pari età provenienti da rappresentative di tutto il nord est italiano  ma anche germania austria rep ceca romania e balcani in un tripudio di colori ed emozioni. In tutto questo la nostra Irene si è difesa nel getto del peso mentre Riccardo nella serie extra dei 60mt ha ottenuto con 8″04 il suo secondo milgior tempo di sempre comunque valido per ottenere il 4° posto nella classifica generale oltre a contribuire al successo nella staffetta 4×100 bresciana.

Domenica è stata anche l’occasione per tornare a gareggiare nell’impianto di San Polino anche per il nostro triplista Davide Papa che, dopo la pausa estiva, dimostra di avere ancora ottime cartucce da sparare e così si aggiudica la gara di salto triplo con il nuovo primato di 14.80. Per Davide la rincorsa ai 15 metri è solo rimandata ma questo 14.80 è gia sufficiente per entrare di diritto nella nostra “hall of fame ” con il punteggio fidal di 860punti  issandosi al 9° posto di questa particolare classifica .   Non solo “punti fidal” per lui ma anche “punti golden cup” lo rilanciano decisamente in classifica sociale trasformandolo in possibile “out sider” anche per la vittoria finale dato che i 4 PB ottenuti fino ad ora in sole 5 prove potrebbero proiettarlo anche verso il successo. A tal proposito chiudiamo la rassegna odierna con la prova di Stefano Facchin che si concede un pregevole 400hs in 56″63 utile per conquistare di sole 7 lunghezze il terzo posto provvisorio ai danni si Andrea Bordiga.

I fari restano accesi nei prossimi giorni sempre sull’impianto di SanPolino che martedi sarà teatro della prova open Master/assoluta . Buone gare a tutti!

 

Questo articolo è stato pubblicato in Gare da fede . Aggiungi il permalink ai segnalibri.