Spedizione positiva a Brugherio per i nostri mezzofondisti

Nonostante il termine “positivo” in questo periodo continua ad essere tristemente associato a ben altri problemi i nostri mezzofondisti tornano dal meetting di Brugherio con poche medaglie ma tanti bei riscontri cronometrici. Il miglior crono è ad appannaggio di Andrea Lanfredi: il nostro mezzofondista è autore di una gara di spessore nel doppio giro di pista stampando un buon 1’55″40 prima volta sotto l’1’56  ed ha pochi centesimi dal diventare il secondo ottocentista della storia rezzatese ..  Molto bene anche Corselli Lorenzo che ottiene lo stagionale nel giro della morte con 50″53 ormai pronto per attaccare il personale assoluto (50″37) e perchè no tentare di abbattere la sempre affascinante barriera dei 50 netti. Molto buona anche la prova di Castellani Anna che, come lo scorso anno, sembra entrare nella migliore condizione a fine estate, lima un secondo al personale outdoor ed anche lei sembra pronta per attaccare il primato stabilito quest’ inverno.  Brugherio è stata anche l’occasione per il primo 400mt di Baccinelli Nicola (57) e positiva anche la prova di Mongelli Simone atleta alle prime armi che toglie altri secondi al fresco primato scendendo a 2’08. Presente anche l’allievo Lombardi Filippo (anche lui pb a 2’10) Mazzotti Dafne e Boifava Alessia.

Per i più giovani prova infrasettimanale anche a Concesio con Milzani PIetro che in una serata decisamente fresca non trova le condizioni ottimali per poter proseguire la caccia al minimo per il criterium nazionale(ammesso che verrà disputato..) . Alla fine arriva un 38″20 comunque positivo e speriamo che i le prossime chance tra cui i campionati regionali possano dargli piu soddisfazione.  Buono anche il primo 2000mt di Ghitti Samuele che mette la  “bandierina” di specialità sul tempo di 6’34 .

Appuntamento questo week end a Milano dove vedremo nuovamente in azione i nostri Allievi impegnati ai Campionati regionali di categoria

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Questo articolo è stato pubblicato in Gare da fede . Aggiungi il permalink ai segnalibri.