Regionali j/p/s scoppiettanti: Facchin (quasi) supereroe, Corselli da titolo!!

Decisamente carica di emozioni questa due giorni di campionati regionali . Un grosso applauso a tutti i ragazzi delle categorie assolute che stanno dando un senso a questa difficile stagione  ed anche in questo week end sono riusciti a farci emozionare!

La copertina dei campionati non può che andare a Stefano Facchin soprannominato ormai un decennio fa “l’uomo dai polmoni d’acciaio”! Autore fino ad ora di un’ottima stagione oggi ha davvero sfiorato l’impresa sbriciolando il proprio primato personale nei 400hs con un  56.35 che per quanto bello sa di beffa essendo un solo centesimo oltre lo standard per i campionati nazionali .  La “maledizione del centesimo” (che già aveva colpito inesorabile Massimiliano Dimauro nei 400 piani un paio di stagioni fa) si è fatta viva di nuovo dando all’impresa del nostro ostacolista quel “retrogusto un po amaro” che rende difficile gioire  a pieni polmoni. Il nostro Stefano pero, a questo turbine d’emozioni c’è abituato ormai da anni, da quando i suoi polmoni d’acciaio andavano a pieno regime conquistando grandi soddisfazioni nei 1000mt ragazzi o nei 600mt cadetti ma anche delusioni di imprese solo sfiorate. La speranza è che ci possa essere ancora una chance la prossima settimana ma in ogni caso vanno grossi complimenti al nostro Ste che attualmente allunga in classifica sociale mantenendo una leadeship insperata ad inizio stagione.

Alle sue spalle in classifica societaria si issa a sorpresa Corselli Lorenzo che difatto ottiene il miglior piazzamento dei campionati aggiudicandosi il titolo regionale promesse nei 400mt. Il tempo non è eccellente  per un titolo promesse ma comunque per lui arriva un buon 50.80 e come per ogni manifestazione i meriti vanno ai presenti che nonostante le mille difficoltà di questa stagione agonistiche sanno farsi trovare pronti al  momento giusto. Per Lorenzo arriva anche un buon 200mt a conferma del momento di forma piu che positivo e solo una batteria con forte vento contrario gli nega la possibilità di bissare la medaglia. Nei 400mt promesse arriva addirittura la doppietta grazie al rientrante Andrea Bordiga che sigla un 51.17 incoraggiante in vista dei prossimi campionati nazionali a cui parteciperà in virtù del tempo minimo ottenuto lo scorso anno (49.95)

Altre due medaglie arrivano grazie al mezzofondista Lanfredi Andrea che corre un bel 1500 ad un solo centesimo (ma questa volta  fa meno male…) dal primato personale ed ormai con le formiche ai piedi è pronto per tentare di abbattere finalmente il muro dei 4 netti prendendosi anche il primato sociale del grande Simone Soncina (3’59″98). Per lui il pb arriva nella prova ancillare degli 800mt con un buon 1.56.  Medaglia di Bronzo anche per Edem Forson che non ingrana come vorrebbe ed il suo disco non riesce a superare i 34 mt ; misura per lei ampiamente alla portata in una giornata caratterizzata anche da una lunga serie di nulli.

Mancano all’appello le mezzofondiste che risultano complessivamente sui loro migliori standard e l’impressione che le nuove leve capeggiate da Anna Castellani abbiano ridato vigore anche alle ..veterane!  Partendo proprio dalla piu giovane positiva la prova di Anna che torna sotto i 5 netti nei 1500 per poi confermarsi a 2.24 negli 800 ma l’impressione è che possa limare presto qualche ulteriore secondo.  Bene Boifava Alessia  che sigla il personale nei 1500 dopo 3 anni  mentre conferma i freschi progressi Cucchi Nicole con un buon 1500 vicino ai 5 netti e lo stagionale negli 800piani. Stagionale anche per Berardi Laura nei 400mt e  debutto assoluto nei 1500 in 4.29 per Mongelli Simone.

A conclusione della lunga rassegna applauso anche per i nostri triplisti in prestito alla Virtus Castenedolo che, seppur in una gara dove tutti si sono mantenuti sotto le attese, conquistano una doppietta promesse con il Titolo per DAvide Papa a 14.31 e l’argento per PIetro Facchin

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Questo articolo è stato pubblicato in Gare da fede . Aggiungi il permalink ai segnalibri.