Stefano Facchin rilancia la nostra atletica oltre il COVID

Un silenzio assordante assurdo e per certi versi inquietante durava ormai  da più di 4 mesi. Difficile potersi “riagganciare” a quanto scritto nell’ultimo post;… se già quelle sembravano parole forti tutto ciò che è venuto dopo è stato ancora peggio. La nostra mente ora vola veloce verso la sicurezza dalla nostra routine, pretende di potersi riappropriare delle nostre abitudini, anche quelle più scomode come i ritmi scanditi dal traffico, gli orari degli appuntamenti, i tempi da rispettare fuori e dentro la pista d’atletica, il lavoro la scuola l’ufficio l’universita….tutto  è  stato spazzato via per tre mesi sostituito dalle parole smartworking ospedale covid lockdown assembramento mascherina….parole che speriamo non dover più menzionare ed incrociando le dita che tutto resti solo un triste ricordo finalmente proviamo  riparlare di atletica in modo frivolo e spensierato come sempre fatto esaltando le gesta dei nostri GSsini!

Dopo la lunga pausa ed il repentino recupero degli allenamenti  il via libera (con restrizioni) alle competizioni ha portato subito notizie incoraggianti per i nostri atleti con Edem Forson che un paio di settimane fa ha “aperto le danze” infilando subito una buona serie di lanci più volte a ridosso dei 40 metri bene anche Stefano Facchin che corre un doppio 400hs nell’arco di una settimana e lima qualche centesimo al personale  pur commettendo diversi errori . Aria di personale anche per Laura Berardi negli 800mt alla quale vanno anche i complimenti per la freschissima laurea in economia!  Bene anche Corselli Lorenzo che sfiora i 23 netti sui 200mt mentre Anna Castellani dopo i fuochi d’artificio della stagione indoor (o per lo meno di quel che si è disputato) apre all’aperto con un buon 2’24 negli 800mt. Sempre sul doppio giro di pista annotiamo anche il debutto dell “enfant prodige” Andrea Lanfredi, Cucchi Nicole ed il debutto assoluto sulla distanza  per Lomabardi FIlippo con  la new entry Mongelli Simone.

Quest’anno non sarà  neppure facile stilare una regolare classifica GOLDEN CUP poichè ad oggi non è dato a sapere se esordienti e ragazzi avranno l’opportunità di gareggiare . Molto dipenderà anche dall’evolversi della situazione  ma quel che è certo sin da ora è che il trofeo verrà disputato contando i migliori 5 anzichè 10 punteggi ed attualmente in virtù delle due prove con tanto di PB è proprio il nostro Stefano “polmoni d’acciaio” a riaprire la classifica.

Oltre ai complimenti per i primi atleti scesi in pista (tralaltro con buoni risultati) lo sguardo volge ai prossimi impegni con il debutto post covid nel bresciano di diversi nostri cadetti settimana prossima a COncesio!.

Forza ragazzi ricominciamo più forti di prima!

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Questo articolo è stato pubblicato in Gare da fede . Aggiungi il permalink ai segnalibri.