C’è chi scende e c’è chi sale in questo turbine di gare!!

Ultimi due weekend decisamente impegnativi per i nostri colori che sono stati impegnati in ben 7 differenti manifestazioni a riprova di quanto sia vitale il supporto di tutti i genitori, accompagnatori e tecnici (e di quanto sarebbe importante trovarne degli altri…) che si sono prodigati nei recenti weekend per garantire ai nostri atleti di partecipare alle più svariate discipline e categorie di uno sport cosi poliedrico come l’atletica.

Difficile trovare un protagonista e di conseguenza è d’obbligo procede per ordine cronologico partendo dalle ultime prove di Gennaio con l’esordio pimpante dei 400isti  Andrea Bordiga, Lorenzo Corselli e Stefano Facchin, dove Andrea stampa un bel 51″27 (primato societario indoor???) che per poco non permetteva di partecipare alla rassegna nazionale (il minimo era fissato a 51.00) seguito non di molto da Lorenzo (51’63). A Mariano Comense va in archivio il primo lancio stagionale di Edem Forson  vicino ai 33 metri mentre a Bergamo la neo allieva Vittoria Mattanza coglie il primato personale a 9.86 rientrando nella top ten regionale di specialità. Ultimi non certo per importanza i mezzofondisti impegnati nel prestigioso cross nazionale dei 5 mulini dove Andrea Lanfredi coglie un interessante 15° posto nella categoria Juniores mentre tra le cadette si annovera un terzetto interessante composto da Sara Bresciani (a ridosso della top ten) seguita da Dafne Mazzotti ed Elena Lanfredi. Tra i maschi in netta ripresa Filippo Lombardi (25°) seguito da Jacopo Marrale e Andrea Albini.

I giovani e giovanissimi dopo la prova di Cross a VIlla Carcina della scorsa settimana si sono dati battaglia nei prati anche ieri  a Concesio dove la prova d’insieme dell’intero organico orchestrato a Barbara, Alice ed Elisa ha portato a casa un altro eccellente 5° posto societario su quasi 30 sodalizi presenti. Tra i nomi nuovi che ci auguriamo di poter continuare a sentire nelle prossime settimane citiamo l’ottima Irene Filosi (3a classificata tra le esordienti) seguita  da Anita Albini (7a) e Gaia Berardi. Tra i maschi di pari età Mattia Boccacci è 12° seguito da Pietro Salvetti. I ragazzi  si comportano egregiamente con Valerio Bresciani ed Marco Ogna rispettivamente 15° e 16° pur essendo al primo anno di categoria seguiti da Michael Okeyere. Infine tra le cadette gara “di squadra” per il terzetto Sara Bresciani, Elena Lanfredi e Dafne Mazzotti che forse forse  aspettano troppo l’un con l’altra senza “osare di più” e classificandosi comunque ai limiti della top ten (9-10-11). I maschi di pari età mostrano la conferma di Filippo Lombardi (anche lui nei top 10) seguito da PIetro Milzani (12°) ed Andrea Albini (20°).

Ieri è stata anche la volta dei Campionati Italiani Promesse in scena ad Ancona con i triplisti Holyn Forson e Davide Papa in cerca di gloria in una stagione fin qui non certo fortunata. Per Holyn arriva la conferma dell’11a piazza tra le iscritte con un primo salto molto bello ma purtroppo fuori asse che la colloca ad 11.39m ed a conti fatti resta il rammarico per una finale ad 8 raggiungibile giusto con 20cm in più.

Davide Papa paga forse più del dovuto i 5 mesi di assenza dalle competizioni oltre ai problemi fisici delle ultime settimane vanificando un inverno inizialmente nato con ottimi presupposti. Il verdetto finale è un modesto 13.99 non certo veritiero, dove l’unica nota positiva è il riconfermarsi per la settima volta in 4 anni tra i migliori 8 triplisti d’Italia.

Archiviate queste manifestazioni lo sguardo volge già al prossimo weekend con i campionati regionali assoluti, le prove di lanci ed i campionati provinciali Cadetti all’orizzonte pronti per nuove avventure!

 

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail