Mitica Edem: vicecampionessa Italiana nel disco allieve!!!

Splendida medaglia d’argento per la nostra Edem Forson che, dopo il bronzo di due anni fa tra le cadette si migliora quest’oggi conquistando l’argento ai Nazionali allievi di Agropoli!. Quinta nella starting list già ieri in qualificazione ha destato subito l’impressione di potersi giocare una medaglia conquistando il pass diretto per la finale con 38.62 . La gara odierna inizia  bene con un altro “over 38” che la assesta subito in una seconda posizione a meno di un metro dalla vetta della competizione. I lanci successivi lasciano intravedere una sfida a due con la rivale reatina per la conquista del titolo che la nostra portacolori avvicina al terzo lancio : 39.26 sul display  per Edem rappresenta il primato personale avvicinandola a soli 20 cm dalla prima.. Alle spalle della nostra portacolori nessuno sembra in grado di insidiare l’argento e l’ultima bordata ancora molto lunga lascia tutti con il fiato sospeso a sperare per qualche istante al colpaccio . Alla fine il display segna un 39.24 comunque ottimo. Complimenti dunque alla nostra bravissima discobola sia per la gare che per la costanza e dedizione in allenamento. In un’intervista che ci rilasciò lo scorso anno lei stessa disse: “nella vita bisogna capire che le difficoltà ci saranno sempre..è inutile continuare a lamentarsi  perché solo lavorando sodo si potrà migliorare ed alla fine godere delle proprie gioie”….. Questo argento siamo sicuri che possa risuonare come una vittoria per la nostra Edem e ci auguriamo che questa frase possa far riflettere molti altri nostri atleti che dalla nostra Edem, atleta d’altri tempi, possono solo che imparare…

I complimenti si estendono anche al suo coach e nostro presidente, Enrico Romano per essere sempre riuscito a stimolarla centrando tutti gli obbiettivi stagionali a partire dal titolo regionale invernale alla convocazione per il Brixia Meeting in pirmavera, il titolo regionale studentesco ed ora la medaglia ai Nazionali. ” …E’ stata proprio brava, ci sono mancati solo i 40mt..” sono state le prime parole nel dopogara ma la stagione è ancora lunga e siamo sicuri che presto arriverà anche questo traguardo! Bravo Enrico!

Questa settimana ha visto in azione anche altri nostri portacolori e tra i risultati più interessanti citiamo il primo sub 50 di Andrea Bordiga al Meeting Elite. Grande soddisfazione per Andrea che entra nella cerchia dei nostri migliori “quarter miler” con il quarto atleta”Under fifty” della nostra storia dopo DiMauro, Soffientini e Quadri. Anche qui un pizzico di rammarico per aver ottenuto , come successe ad Holyn lo scorso anno, il “Minimo di partecipazione ai campionati nazionali” con un paio di settimane di ritardo ma sicuramente lascia ben sperare in ottica 4×400 con Dimauro, Corselli e Facchin (ieri 52″91) per puntare al minimo per gli assoluti…forza ragazzi!

Bene anche Nicola Cavalli che torna sotto gli 11″40 con un probande 11″33 dando continuità su tempi buoni per tentare di avvicinare sempre piu la  prestigiosa barriera degli 11 netti,

Infine ultima nota della settimana per le nostre “cadette terribili” Anna Elena e Sara che a Reggio Emilia hanno dato ancora prova di grande smalto con Sara capace di limare 4 secondi al personale , Elena ritocca il PB di qualche centesimo mentre una ritrovata Anna Castellani imposta una splendida gara d’attacco dando fondo a tutte le energie per tentare l’assalto al minimo. Alla fine per lei arriva il nuovo primato stagionale a 3’06 e spiccioli ma siamo sicuri che la condizione più che ritrovata dopo gli acciacchi primaverili potrà presto consentirle di riprovarci  di nuovo sia sui 1000 che 2000 mt (.le parole di Edem insegnano più che mai..).

Complimenti nuovamente alla nostra discobola che con oggi balza saldamente al comando della nostra Golden Cup ed appuntamento alla prossima settimana con il trofeo Virgiilio di Mantova per le categorie giovanili! Buona atletica a tutti!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail
Pubblicato in Gare

Davide ed Holyn nella top ten nazionale del salto triplo!

Week end con il primo piano dei Campionati Nazionali junior/pro dov’erano impegnati i nostri triplisti Holyn Forson e Davide Papa.   Per Holyn, che partiva con il 17° accredito, arriva il miglior piazzamento della carriera conquistando per la prima volta la top ten in una finale nazionale con il personale stagionale portato ad 11.48. Resta purtroppo un pizzico di rammarico per una finale ad 8 ampiamente alla sua portata (serviva 11.54) soprattutto dopo un primo salto ad 11.29 senza difatto effettuare il jump finale.  Davide invece merita applausi incondizionati per aver conquistato l’ennesima finalissima della carriera (la settima in nove campionati nazionali) siglando la sua seconda miglior misura con vento regolare (14.63). Anche qui il bicchiere resta solo mezzo pieno perché il fastidio alla caviglia patito la scorsa settimana gli ha impedito di potersi esprimere al meglio rimandando  l’appuntamento con i 15mt che gli avrebbero garantito il 4° posto nazionale (in realtà bastava 14.75..)! In ogni caso complimenti ai nostri atleti che da anni dimostrano costanza di rendimento e determinazione da vendere nelle occasioni che contano.

Sabato è stata anche l’occasione di rivedere all’opera i nostri ragazzi ed esordienti con Castellani Sara che porta a casa due belle vittorie nel peso (polverizzato il precedente PB) e nel disco con maniglia (specialità propedeutica). Bene anche okyere Michael nel salto quadruplo capace di superare gli 11metri, prendersi la medaglia di bronzo ed…assicurarsi un futuro come triplista!! Vanno a personale anche gli esordienti Bodei Riccardo (3.65 nel lungo) ed Albini Anita (3.45 sempre nel lungo) impegnati nei biathol con Boccacci Mattia e Botticini Bianca. Buono anche l’esordio nel salto quadruplo per Cantarelli Glenda (10.02) mentre Ogna Marco Apostoli Diego e Sorrentino Gabriele si sono gettati nella prova inedita dei 200hs. Infine a coronamento della bella iniziativa di prove spurie propedeutiche bella medaglia di bronzo dei nostri ragazzi Ogna Okyere Sorrentino ed Apostoli nella staffetta svedese 100+200+300+400.

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

A Nembro tira aria di sf… ma Davide Papa vola a15.05 !

Week end cruciale per i nostri atleti con i giovani impegnati nel meeting nazionale di Chiari mentre junior e promesse si sono giocati le ultime carte per puntare ai campionati nazionali di categoria.

La standing ovation di giornata (e relativa foto dell’articolo) se la prende indubbiamente Davide Papa . Il nostro triplista stava già dando segnali incoraggianti nelle scorse settimane con il bel 4° posto dei Campionati Universitari ed il PB portato a 14.69 con pioggia e freddo. A Nembro, con un clima finalmente estivo, è bastato un primo salto solo abbozzato per capire che la condizione era più che smagliante e cosi, alla seconda prova, arriva un hop step jump da 15.05mt pari a 884 punti  che di fatto rappresentano  la quinta miglior prestazione della nostra storia e la seconda degli ultimi 20 anni di qualsiasi disciplina….. Inutile descrivere la soddisfazione ed i complimenti dei compagni e dei presenti per questo piccolo grande traguardo ma non c’è neppure il tempo di gioire che il riacutizzarsi di un fastidio alla caviglia impedisce al nostro portacolori di proseguire la gara. La doppia doccia fredda arriva dal vento troppo generoso (+3.1) che rende la prestazione non valida per l’accesso ai Campionati nazionali ASSOLUTI di Bressanone a fine luglio.  Nonostante le condizioni ottimali quest’ “aria particolarmente sfortunata” si abbatte anche sui compagni di squadra in caccia di minimo con Andreino Lanfredi che sigla la sua seconda miglior prestazione nei 1500mt ma resta a 65centesimi (!!!!)dal pass iridato cosi come Massiliamo Dimauro che, febbricitante, non prova neppure a scendere in pista mentre Andrea Bordiga è ottimo nel limare mezzo secondo allo stagionale dei 400mt ma purtroppo si ferma a 14 centesimi dal Minimo…. Sfumano anche le speranze di vedere a Rieti Stefano e Pietro Facchin (rispettivamente 58″8 nei 400hs e 13.69 nel triplo) cosi come Nicola Cavalli (11.55 nei 100mt) e Corselli Lorenzo (400 in 50.42). Tutti autori di buone prestazioni purtroppo non sufficienti per la rassegna iridata.  Presente anche il giovane allievo Davide Sigalini che esordisce nei 100mt ma anche qui il vento contrario gli nega la gioia di abbattere la barriera dei 12 secondi (12.17). A Rieti sarà invece presente Holyn Forson che in questo week end conferma il suo valore (11.38) anche se la sensazione di poter valere una manciata di centimetri in più resta consistente.

A Chiari in scena invece il Meeting Nazionale con Lanfredi Elena che si prende i primi complimenti per l’ottima impressione destata sui 1000 che l’hanno portata al nuovo personale di 3’12″99 in compagnia di Bresciani Sara (3’20). Bene anche Albini Andrea che scopre di avere una “buona spalla” e aggiunge 2mt al personale sfiorando il muro dei 30 (29.39) .Buono anche il braccio di Castellani Giulia che, con 7.70 rientra nelle migliori 8 atlete finaliste. Notizie positive anche dall’accoppiata Baccinelli Milzani con Pietro che ritocca il personale negli 80mt e Nicola che si prende la Finale B . Entrambi pagano forse la fatica della velocità breve e non brillano nei 300mt ma conquistano punti preziosi tenere a distanza Forson Edem e Davide Papa in GOLDEN CUP. Personali anche per Marrale Jacopo (43.11 nei 300mt) Okyere Pamela (11,18 negli 80mt) e Mereu Martina (11.61)  infine annoveriamo anche le presenze di Allegra Giulia Lombardi Fililppo ed il debutto nei 100mt di Manica Margherita.

Appuntamento per il prossimo week end con un occhio di riguardo a cosa accadrà a Rieti tifando per il nostri triplisti Davide ed Holyn e sperando che il vento…cambi direzione!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Chitò Sara, Edem Forson, Castellani Sara: presente e futuro dei nosti lanci!!

Ennesimo weekend di ‘non’ primavera che rende la vita complicata ai nostri atleti a partire dalla copertina dedicata alla discobola Edem Forson impegnata nel prestigioso incontro internazionale Brixia Meeting a Bressanone (BZ).

Edem dopo i freschi progressi, tra cui anche il titolo regionale scolastico con 39.09 non omologato, si è presentata domenica con la quarta misura dietro alle due rappresentati della formazione tedesca e alla forte rivale piemontese. Per lei condizioni non facili con la gara in programma alle 9 di mattina con pioggia sottile e clima quasi.. invernale.
Alla fine arriva una sesta piazza conclusiva con 35mt e spiccioli che comunque non scalfiscono assolutamente quanto di buono fatto fino ad ora. Complimenti per esser rientrata nella più prestigiosa manifestazione per rappresentative riservata alla categoria e dove la nostra società non portava atleti da più di 15 anni. Brava!

Alle spalle della nostra Edem, che con i lanci di Bressanone torna anche al comando della GOLDEN CUP, diamo sempre più notizie di nuove piccole grandi lanciatrici che continuano a farsi notare nel panorama provinciale.
Ai CDS riservati alla categoria ragazzi arriva infatti la vittoria con PB di Sara Castellani nel peso (8.97) seguita dall’argento nel vortex (sempre con PB) di Sara Chitò che aggiunge un altro metro toccando quota 37mt. Complimenti alle due medagliate che dopo due mesi di gare si confermano tra le più attive della categoria e saldamente nella top ten della nostra GOLDEN CUP. Tra gli altri atleti presenti segnaliamo le velociste saltatrici Viviana Mongelli (anche le PB nei 60mt) Anna Bottoli, Sara Locatelli (entrambe al debutto assoluto) Francesca Calabrese e Sofia Sigalini che, insieme a Glenda Cantarelli hanno anche schierato due formazioni di 4×100 strappando una settima piazza conclusiva a squadre. Presenti anche i maschi di pari età Michael Okyere (lungo /peso) Diego Aposoli (lungo/60) e Valerio Bresciani (1000/lungo).

Infine applausi anche per Irene Filosi: l’unica esordiente al via al biathlon di sabato a Desenzano (e gli altri????) capace di siglare il terzo personale stagionale sui 600mt oltre ad un buon debutto nel salto in alto che le permettono di arrivare alla quarta piazza conclusiva.

Appuntamento al prossimo weekend che vedra di nuovo in azione gli assoluti con l’ultima chance di minimo per molti dei nostri junior, promesse oltre al prestigioso metting nazionale di Chiari riservato a cadetti ed allievi!

Buone gare a tutti!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail

Davide Papa salta da Record, Edem Forson lancia da leader, Chitò Sara si gode il titolo provinciale!

Altro week end di intemperie che ha minato l’attività dei nostri atleti senza tuttavia impedire di ottenere risultati di spessore.

La copertina la dedichiamo a Davide Papa impegnato nei campionati nazionali universitari e capace di balzare a 14.69 nel salto triplo aggiungendo 20cm al già suo primato sociale ed ottenendo una pregevolissima quarta piazza finale (che fino all’ultimo salto era addirittura bronzo!) Per il nostro Universitario iscritto al primo anno di economia grande soddisfazione per essere riuscito ad ottenere il nuovo primato nonostante condizioni climatiche ancora proibitive ma che lasciano ben sperare in vista dei prossimi impegni con un occhio a quei  15mt che ora non appaiono più così lontani . Presenti a L’Aquila anche i nostri” quarter miler” : il futuro dott.Di Mauro (studente al terzo anno di medicina) e l’ Ing. Corselli (primo anno di Ingegneria Meccanica). Entrambi condizionati dal maltempo non riescono ad esprimere in pieno le loro potenzialità e per Massimiliano arriva comunque un buon sub 50 (49″78) mentre Lorenzo sigla lo stagionale (50″71). Agrodolce la staffetta 4×400 del CUS Brescia nella quale erano entrambi impegnati con ambizioni di medaglia purtroppo sfumate. Non si può tuttavia non  complimentarci con i nostri 3 atleti convocati alle finali nazionali estendendo gli applausi a tutta la nostra “dozzina” di  atleti-universitari che ogni giorno riescono a conciliare impegni universitari e sportivi regalando un esempio costante di passione, serietà e determinazione ai più giovani!

A proposito di giovani sabato scorso è stata anche l’occasione di vedere in azione la categoria Ragazzi impegnata nei campionati provinciali dove l’unica capace di salire sul gradino più alto del podio è stata Chitò Sara autrice del nuovo personale nel lancio del vortex (36.61m). Questa disciplina propedeutica al giavellotto la vede decisamente tra le migliori della provincia da ormai due stagioni e la fettuccina dei 40mt (record sociale 40.26mt) appare sempre più vicina. Per lei si annovera anche un progresso nei 60mt Brava.  Medaglia d’argento invece per Castellani Sara che con 8.93 incrementa il personale nel getto del peso ed ottiene, insieme a Sara, punti preziosi per rimanere nella TOP TEN della nostra classifica sociale. La terza medaglia va invece al collo di Sorrentino Gabriele in una tiratissima prova di velocità che lo vede medaglia di bronzo a pari merito con il rivale clarense.  Non vanno a medaglia ma si migliorano sensibilmente le lunghiste Mongelli Viviana (4.00mt) e Cantarelli Glenda (3.70) ed i personali sono anche per Apostoli Diego (60mt) Okyere Michael (60mt) e Bresciani Valerio (1000mt e vortex) mentre Ogna Marco debutta nel mezzofondo.

Ultima non certo per importanza Forson Edem che domenica, a Saranno, ha confermato la sua leadeship regionale nel lancio del disco allieve con un altra bordata oltre i 36mt pronta per l’impegno di settimana prossima al prestigioso Brixia Meeting.

Complimenti a tutti per gli ottimi risultati e pronti per le nuove avventure!

Facebooktwittergoogle_plusredditpinterestlinkedinmail